Posts Tagged ‘TORTA SALATA SENZA GLUTINE’

La torta di zucchine con l’ingrediente alternativo!

Oggi ho un po’ di parenti a pranzo e praticamente cucino da ieri mattina….ma tra tutte le cose che sto facendo, questa sicuramente merita per l’ingrediente ‘alternativo’: ho infatti scoperto nei miei vagabondaggi biologici, una panna acida a base di tofu che ho testato ieri nella pasta con i carciofi e che ha passato l’esame, e ho pertanto deciso di ufficializzarne l’utilizzo in un pranzo parentale.
Ho preparato una torta salata decisamente VEGETARIANA, con:

per la base (pasta brisee):

200 g di farina (ho usato Schar per pane stavolta: OK!)
100 g di burro di soya
60 ml di acqua
pizzichino di sale

per il ripieno:
6 zucchine
1 cipolla
1 confezione di Creme Fraiche Mediterranea (panna acida di tofu fermentato)
50 g di parmigiano
1 uovo
pepe nero

La base l’ho fatta in un attimo (con il Bimby, ovviamente), mettendo gli ingredienti (il burro ovviamente morbido) nel boccale per 20 secondi e lasciandola riposare una ventina di minuti.
Per il ripieno, ho soffritto la cipolla e ho poi aggiunto le zucchine a rondelle, ho salato e coperto e ho cotto per circa 20 minuti.
Quando si sono raffreddate, ho aggiunto la panna di tofu, l’uovo, il parmigiano, il pepe….e ho versato il ripieno nella base che avevo preparato.
Ho cotto in forno caldo (180°) ventilato per 20 minuti finchè non si è cotta bene sotto e dorata in superficie.
Questa panna mi è piaciuta molto perchè:
- è molto ‘formaggiosa’ di sapore (non sa assolutamente di tofu)
- è poco grassa
- anzi, contiene più proteine che grassi!
- va bene per chi ha il colesterolo alto
- last but not least….è senza glutine!

Giuro che non la vendo io…..!!!! Però sono molto entusiasta della scoperta, anche se il Ciriaco mi dice che sono una fricchettona in cucina :D

La cena del rientro: Torta salata alla farina di castagne

Venerdì ore 19: torno a casa dopo due giorni di lavoro a Milano, entro congelata dentro casa e – come succede in giorni come questo, soprattutto di venerdi – nel frigo c’è l’eco.
A Milano faceva freddissimo, a Roma di più….avevo bisogno di qualcosa di confortante, veloce e invernale.
Butto l’occhio sul pacco di farina di castagne e ‘riciccio’ una ricetta vista in un vecchissimo allegato di ‘Anna’ (tempi dell’università…preistoria ormai), che è questa (con alcune modifiche):
300 g di farina di castagne (Agrimola è glutenfree)
1,5 dl di acqua
200 g di spinaci (in realtà la ricetta originale vuole la bieta)
250 g di ricotta
100 g di parmigiano
125 g di mozzarella
1 uovo
sale
pepe
In realtà è una classica torta salata, è solo la base che è diversa: farla con la farina di castagne, che si impasta davvero in un attimo e non va lievitata, fa sì che sia una cosa molto veloce.
Ho impastato i 300 g di farina con 1,5 dl di acqua, e ho aggiunto un po’ di sale. Ho stirato la pasta sulla teglia, l’ho bucherellata e l’ho infornata per 10 minuti a 200 gradi (il mio forno è ventilato).
Nel frattempo ho mischiato gli spinaci cotti al vapore con la ricotta, il sale, il pepe, l’uovo e il parmigiano.
Ho tirato fuori la base dal forno, l’ho ricoperta di fette di mozzarella, e infine ho versato il composto.
Il tutto per altri 10 minuti, sempre a 200 gradi.
La volevo fare da un po’, ed è buonissima, ma secondo me -dato che la base con la farina di castagne rimane comunque dolciastra, va fatta una modifica al ripieno aggiungendo qualcosa di molto saporito (tipo un po’ di salsiccia, o della mortadella)! La prossima volta…. :-P
%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
WordPress Backup