Posts Tagged ‘farina di carrube’

Sperimentazioni: Le finte carrube al cioccolato

dolce con farina di carrube e cioccolato

 

Questa è una ricetta ‘in fieri’, di quelle mie classiche di quando non ho le idee chiare su cosa fare, comincio ad andare a occhio e finisco per fare tutt’altro. Si sa, il genio è fatto cos’ eheheheh :)

Inizialmente, volevo provare a fare un budino di carrube ma non avevo deciso come fare (se qualcuno di voi ha un’idea di come è meglio farlo con la farina di carrube me lo faccia sapere!!)…quindi ho iniziato con:

un bicchiere di zucchero di canna
un bicchiere di farina di carrube (sempre made in Bimby dalla mamma)
mezzo bicchiere di cioccolato
300 ml di latte di soya (io uso sempre Alpro)
un foglio di colla di pesce (senza glutine ne ho trovata solo una marca)
Savoiardi (ho usato quelli Schar)
Caffè del giorno prima :)

Ho mischiato gli ingredienti secchi e li ho sciolti nel latte tiepido, dopodichè ho messo tutto in un pentolino a fuoco basso finchè non è diventata una cioccolata molto densa. Non avevo maizena in casa, quindi ho pensato di addensarla un po’ con la colla di pesce (sciolta precedentemente in acqua).
Ad un certo punto mi cade l’occhio su un pacco di savoiardi e ho l’illuminazione! Li ho sistemati su un contenitore come quando si prepara il tiramisù, li ho bagnati con del caffè zuccherato e li ho ricoperti con la crema di cioccolato e carrube!

 …e sembravano proprio carrube!! Da qui il battesimo del dolce :)

 Ho messo in frigo per un paio d’ore e devo dire che va aggiustata un po’ la consistenza della crema (che è venuta al cucchiaio anzichè budinosa), ma il dolce era buonissimo!!! Non solo ha gradito il Ciriaco, ma anche io (non mi piacciono le carrube!)

Sperimentazioni: Novecento alle carrube

Un pomeriggio in vena di sperimentazioni, decido di fare questa ricetta che tenevo d’occhio da un po’, complice la seconda scorta di farina di carrube made in Bimby smerciata da mamma Rosalba.
La ricetta originale l’ho trovata qua, ma ho fatto un quarto delle dosi, cambiando anche le proporzioni tra farina bianca e farina di carrube, quindi ricapitolando ho usato:

per i Novecento:
150 g di Farina (ho usato il mix dolci Schaer)
150 g di Farina di carrube
125 g di burro di soya
80 g di zucchero a velo (meno, proprio non me la sentivo :D)

per la glassa all’arancia:
3 albumi
125 g di zucchero a velo
succo d’arancia

Ho lavorato il burro di soya (l’ho cercato per mari e per monti…è molto buono e gluten free!) a temperatura ambiente con lo zucchero e due cucchiai di cannella. Dopo, ho cominciato piano piano ad aggiungere le due farine. L’impasto diventa un po’ sbricioloso, e per fare questi strani biscottini bisogna lavorare un po’!
Non ho mai visto come vanno fatti, quindi me li sono immaginati nella forma in cui li vedete.
Li ho infornati nel forno caldo (210°), così come da ricetta, e nel frattempo ho preparato la glassa (che in realtà era praticamente meringa) montando gli albumi e aggiungendo alla fine qualche cucchiaiata di succo d’arancia.
A metà cottura (che è stata in totale di 15 minuti), ho aggiunto una cucchiaiata di questa simpatica meringhetta morbida, e ho abbassato un po’ la temperatura.
Sicuramente non sono come dovevano essere (ma chi li ha mai visti?), e probabilmente più che Novecento sono Ottocentocinquanta ma hanno avuto un grandissimo successo!

Gemellaggio Trentino Sicilia: crostata di carrube alla marmellata di frutti di bosco

                                           crostata light senza glutine

Niente da fare, era rimasta ancora un bel po’ di farina di carrube e visto che i biscotti erano venuti buonissimi ho pensato di fare una torta.
Avevo molta voglia di fare la torta tipica trentina con grano saraceno e marmellata e quindi ho inventato una pasta frolla con la farina di carrube (ardito eh????).
Della mia ricetta per la pasta frolla ho solo cambiato la combinazione delle farine, e ho messo l’olio (per altro pochissimo) invece del burro:

125 g farina di riso (io ho usato >Vital Nature)
125 g farina >Schaer
100 g farina di carrube (se non si ha una mamma con il Bimby, quella senza glutine è >questa
3 tuorli + 1 uovo intero
100 g di zucchero
50 g di olio d’oliva 
1 cucchiaino di lievito

Il procedimento per la pasta frolla lo trovate qui, non cambia. L’impasto è venuto molto bene, e l’accoppiata con i frutti di bosco può sembrare strana ma in realtà è molto gradevole, e ‘rustica’!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
WordPress Backup