Posts Tagged ‘DOLCE SENZA GLUTINE’

#WaffleWednesday parte quarta: Waffle Cheese Cakes e giveaway!

waffle-cheese-cakes

Eccoci arrivati alla quarta ed ultima settimana del WaffleWednesday!! Il tema di questa ultima puntata è la frutta, e la ricetta che vi propongo è piena di frutta…in questo caso frutti di bosco!

Prima di iniziare a raccontarvi come prepararla, andate sulla mia pagina Facebook perchè è uscito il Giveaway!
Lo trovate qui

Per partecipare dovete postare sotto il post relativo al Giveaway la vostra foto del Waffle indicando anche che farina avete usato e, se volete, la ricetta!

Ecco come preparare le piccole Waffle Cheese Cakes:

4 Waffle

2 confezioni di formaggio spalmabile

Marmellata ai frutti di bosco q.b (io ne ho usata per lo stesso peso del formaggio spalmabile)

Frutta q.b (io ho usato i lamponi)

E’ molto semplice e lo fate in pochi minuti: mescolate con una forchetta il formaggio cremoso e la marmellata! Scegliete una marmellata con i pezzetti dentro e vedrete che risultato!

Una volta amalgamata bene la crema, che deve essere comunque semisolida, sistematela sui Waffle squadrandola con una spatola in silicone sui lati.

Decorate infine con la frutta che avete scelto: facile no? Se riuscite a non finirvi la crema a cucchiaiate invece di metterla sui Waffle potrete già considerarlo un successo!

Vi aspetto adesso con le vostre idee sulla mia pagina Facebook per vincere dei premi molto carini! Avete una settimana di tempo!

Qui il regolamento.

 

 

#WaffleWednesday parte terza: Rainbow Wafflemisù

rainbow-wafflemisu

Il #WaffleWednesday continua! Vi ricordo che questo mese sono usciti i Soft Waffle di Schar e che la settimana prossima uscirà il Contest di chiusura dedicato proprio ai Waffle…li avete già presi? In alternativa, potete provare a farli voi e portatevi avanti con le vostre ricettine!

Questa settimana ho pensato ad una ricetta di Waffle per i bambini: una ricettina semplice e coreografica per quando gli amichetti vengono a giocare o per una piccola festa di compleanno.

Una premessa:

La ricetta di questa crema per il tiramisù non contiene uova. Il motivo è che la Celiachinaperamore è allergica alle uova e per lei ho dovuto fare dei Waffle a parte e condirli con la stessa crema. Scoprirete qui, se ancora non la conoscete, l’Acquafaba, che ha appunto consistenza ed effetto degli albumi.

Potete inumidire leggermente i waffle con un paio di cucchiai di succo di frutta, ma non è necessario.

RIPIENO / DECORAZIONE

Vi serve:

250 g di mascarpone

100 g di zucchero a velo

250 g di Acquafaba (peso prima di montarla) – in alternativa 250 ml di albumi da montare

4 coloranti per alimenti diversi (io uso quelli liquidi)

Mescolare il mascarpone e lo zucchero, a mano o con lo sbattitore elettrico.

Montare l’Acquafaba (procedimento qua) o gli albumi , e aggiungeteli piano piano al composto di mascarpone.

Qua arriva la parte divertente….dividete il composto in 4 e fatelo colorare ai bambini! Sempre loro potranno posizionare i Waffle (cosparsi di zucchero a velo) sul piatto e fare i diversi strati colorati, uno alla volta. Sull’ultimo strato noi abbiamo messo dei cuoricini di cioccolato bianco!

Facile no?

Adesso iniziate a collaudare le vostre ricette….vi aspetto Mercoledì 28 qui e sulla pagina Facebook!

 

 

 

 

Il Miracolo dell’Acquafaba: Le meringhe vegan!

Meringhe Vegan

Io non sono una tipa precisa. Non potrei mai essere uno chef o una pasticciera. Sono però una persona molto curiosa, ancora di più quando ho a che fare con l’eliminazione di alcuni alimenti nella cucina: per me è sempre stata una sfida. E’ stato così quando ho conosciuto mio marito, per il glutine, e continua ad essere così anche con mia figlia che non può mangiare le uova.

Avevo sentito parlare dell’Acquafaba (per chi non lo sapesse: la ‘volgare’ acqua di cottura dei legumi) ma non mi ero avventurata fino a poco tempo fa. Mi incuriosiva, mi tentava ma non mi convinceva. Poi una volta ho messo a bagno un po’ troppi ceci e ci ho provato. Il risultato è miracoloso.

L’Acquafaba diventa ESATTAMENTE come un albume montato a neve. La consistenza è IDENTICA. Il sapore è neutro e se addizionato di essenza di vaniglia e zucchero si trasforma in quello che volete.

Vi faccio vedere il video che ho fatto mentre la montavo con il Bimby (e la incorporavo all’impasto dei muffin):

Non è una cosa incredibile? Non facevo che urlare ‘miracolo! miracolo!’…la cosa più importante è che sostituisce perfettamente l’uovo in tutte le ricette dolci.

Come si prepara? Semplice. Bisogna mettere a bagno i ceci 24 ore e successivamente cuocerli in acqua per tre volte il volume dei ceci, finchè questi ultimi risultano morbidi. Si lascia l’acqua a contatto con i ceci dopo la cottura per diverse ore (una notte) dopodichè si filtra. Se non usata tutta, si può congelare (queste meringhe le ho fatte con acquafaba scongelata e rifiltrata).

SI monta quindi, fredda, come gli albumi, ma meglio usare una planetaria non le fruste perchè ci vuole tempo! Io ho usato il Bimby a velocità 4 con la farfalla e ci sono voluti circa 10 minuti.

Meglio aggiungere mezzo cucchiaino di cremor tartaro PRIMA DI MONTARE.

PER LE MERINGHE

250 g di acquafaba

250 g di zucchero a velo

essenza di vaniglia

Unire lo zucchero a velo a mano (dopo averle montate e mettetele subito sulla piastra da forno. Così come monta, smonta velocemente come le uova :)

Cuocetele a 80 gradi, per 4 ore, in forno statico.

E adesso gridate anche voi al miracolo! Sono IDENTICHE a quelle con l’albume. D’altronde è lo zucchero che dà loro sapore :D

 

La colazione della domenica: Frittelle di mele (apple pancakes)

daisymay

post sponsorizzato Schar

Ah, la colazione senza glutine della domenica! Lo sapete tutti che adoro i pancakes! Il Ciriaco dice che sono ‘liberal’ perchè – come gli americani – vado sempre in giro con una tazza di the o caffè sia a lavoro che a casa e perchè mangerei tutto quello che ha un nome inglese. Un po’ è vero ma la verità è che i pancakes sono una soluzione facile e veloce per la colazione della domenica!

Però c’è un però: la celiachinaperamore, nonostante le mille ricette provate – quasi tutte senza uova (ne trovate diverse qui nel blog), non li ha mai mangiati…e io un pochino rosicavo. Questi pancake/frittelle alle mele invece le sono andati a genio e quindi…sono stati adottati!

Sono una ricetta senza glutine facilissima, anche i bambini possono farla!

per circa 12 pancakes:

1 tazza e mezza di Farina Mix It! di Schar (la farina gf più eclettica che c’è)

1 tazza e mezza di latte (può essere di mucca o vegetale, l’effetto è lo stesso)

mezza bustina di lievito per dolci

1 grossa mela golden grattugiata finemente

Io in realtà non frullo la mela, ma inserisco tutti gli ingredienti nel boccale del Bimby a velocità 4 per circa 50 secondi! La pastella sarà molto densa, quindi sarà facilissimo (anche i bambini potranno farlo) creare una forma rotonda con il cucchiaio sulla piastra ben oliata e calda.

Ricordatevi di girarli con una spatola appena fanno ‘le bolle’: in meno di un minuto sono cotti! Come vi dicevo, i bambini si divertono tantissimo….la mia soprattutto a metterci sopra lo zucchero o lo sciroppo di agave (che è buonissimo!). E adesso, finalmente, li mangia anche! Cosa chiedere di più?

Fa freddo!! Marmellata di zucca e cannella

Marmellata di zucca e cannella Hanno, inesorabilmente, acceso i termosifoni. Ti viene voglia di stare sul divano sotto le coperte a guardare Netflix tutto il giorno!! Ogni tanto, ti alzi per una tazza di the e una merendina….e la merendina classica del pomeriggio per grandi e bambini e a mio parere pane e marmellata. Se poi la marmellata è fatta in casa ancora meglio. …e se la marmellata è di zucca e cannella, ve la chiederanno loro! L’ho assaggiata un giorno a colazione al The Duke Hotel. Erano i giorni di Halloween quindi era una special edition ma ho deciso che non potevo più stare senza e quindi ecco a voi le dosi (manca sicuramente il tocco segreto, si sa che gli chef non ti dicono mai tutto!!!)

1 kg di zucca a cubetti 350

g di zucchero 20 g di pectina

5 g di cannella

scorza di limone q.b.

Lasciare la zucca a macerare nello zucchero per 24 ore (la mia per i troppi impegni c’è rimasta due giorni!!!)…rilascerà del liquido che conserverete. Il giorno dopo, versate nel Bimby tutti gli ingredienti (incluso il succo che si è formato) e cuocete per un’ora e mezza a temperatura 100°, velocità 2 antioraria. La cucina si profumerà di un caldo aroma di cannella zuccherosa che vi ricorderà il Natale!! A fine cottura, date un giro di pochi secondi a velocità 8 (bastano 30 secondi), e versate il liquido nei contenitori di vetro puliti (queste dosi sono per circa 4 barattoli da 250 g). Chiudete e lasciate capovolti tutta la notte…e fatevi conquistare da questa spettacolare marmellata!!!

1 2 3 6

%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
WordPress Backup