Omaggio a mamma Rosalba e alla Sicilia: i biscotti di mandorla

Ti piace? Dillo ai tuoi amici!

biscotti siciliani tipici

Gliel’ho promesso, e adesso che ho un po’ di tempo pubblico questo post in omaggio a mia madre che, durante le vacanze di Natale, si è sbattuta per preparare non solo un cenone della vigilia completamente senza glutine per la famiglia dei ‘Ciriaci’, ma anche una carrellata di prodotti tipici praticamente per tutta la durata del loro soggiorno siculo, ovvero 1 settimana!

Io non li avevo mai fatti nè visti fare, e pensavo che fosse complicatissimo ma tra una foto e l’altra mentre lei li preparava mi sono resa conto che è veramente semplice! La farina di mandorle è naturalmente senza glutine, e anche la ricetta originaria di questi biscotti tipici di ogni angolo della mia terra d’origine.
Ecco gli ingredienti:
500 g mandorle pelate
500 g zucchero
3 albumi
scorza
cannella
Premetto che mia madre con il Bimby ha una relazione extraconiugale da almeno 20 anni. Ci fa tutto. E stavolta ci ha anche macinato le mandorle, ovviamente (il mortaio delle foto? Pura scenografia. Mia madre ci teneva, è un oggetto di famiglia :D).
La farina di mandorle va mischiata con pari quantità di zucchero, gli albumi vanno leggermente sbattuti a mano e aggiunti gradualmente finchè la pasta non diventa abbastanza modellabile. Poi va aggiunta la scorza di limone, e cannella a piacere.
Si usa la sac-a-poche (non vi fate ingannare dai metodi poco ortodossi della foto) con l’uscita a stella per dare la tipica forma che vedete nella foto ma si possono fare anche dei semplici biscottini verticali.
In questo caso, mamma ha aggiunto una mandorla sopra e ha cotto in forno caldo finchè non si sono dorati. No, niente tempi: mia madre ha sempre fatto tutto ‘a occhio’ e io ho imparato da lei! Se le fai una domanda specifica sulle dosi ti guarda come se le stessi chiedendo la cosa più assurda di questo mondo e ti risponde: quanto basta, no? MITICA ROSALBA.
I biscotti tanto per cambiare erano perfetti, per la gioia della famiglia Ciriaca e non!
Una nota: si può aggiungere qualche cucchiaio di farina, facilita l’impasto.

2 Comments on Omaggio a mamma Rosalba e alla Sicilia: i biscotti di mandorla

  1. ValeTork
    2 febbraio 2011 at 09:03 (7 anni ago)

    ullalà che biscottini invitanti

    saluti “ciriaci” allora!!!

    affettuosità

    Vale

    Rispondi
  2. Francesca
    2 febbraio 2011 at 10:12 (7 anni ago)

    grande marcy!
    adesso inizierò a seguirti con ancora più regolarità… questi biscottini sono stragolosi per la mia nipotina! <3

    Rispondi

Ti va di lasciare un commento?

%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
WordPress Backup