L’ultima ricetta prima del nulla: il Timballo light alla nduja

Ti piace? Dillo ai tuoi amici!



Questa ricetta è stata creata per due motivi: sfamare la Tito Family (Tito è l’amichetto di yoga prenatale di Pulce) e salutare i carboidrati per un po’, visto che il giorno dopo avrei iniziato una dieta drastica ancora in corso.
Un po’è stata ‘colpa’ del contest  che mi ha fatto venire voglia di un timballo pieno di roba….ma allo stesso tempo leggero. Quindi ho usato:

Per il sugo:
300 g di polpa di pomodoro
Una fetta di nduja (unico ingrediente nn leggero, lo ammetto: la marca MADEO è senza glutine)
Cipolla
Sale

Per il ripieno:
1 melanzana affettata e cotta al vapore
1 uovo sodo sbriciolato
1 piatto di scarola bollita
100 g di petto di prosciutto cotto (io uso rovagnati)
1 mozzarella a tocchetti
Qualche cucchiaio di parmigiano
4 cucchiai di piselli cotti

Il sugo è lo stesso dei Supplì alla nduja, fatti lo stesso giorno: sugo semplicissimo ma usando nel soffritto la fettina di nduja, lasciandola sciogliere completamente.
Con il sugo si condisce il riso, e si aggiunge il parmigiano.
Si fodera poi la teglia con le fette di melanzana, e si ricopre di riso. A metà, si aggiunge uno strato per ingrediente e si richiude con il riso.
Non ho messo uovo per legare xkè ho usato riso per risotti che si è tenuto insieme molto bene. Ho messo in forno per una mezz’oretta finché non si è abbrustolito ben bene sopra. Ovviamente si rigira et voilà, ecco l’effetto della foto in basso!
La particolarità di questi ingredienti è data dalla nduja e dalla scarola, con cui tutto si fa tranne che riempire la pasta: l’effetto sul sapore a me è piaciuto tantissimo…..e mi è parso di capire anche agli ospiti! !! Ovviamente, finito! !! TROPPO PRESTO! ! E adesso chissà quando se ne riparla, di carboidrati?

5 Comments on L’ultima ricetta prima del nulla: il Timballo light alla nduja

  1. paneamoreceliachia
    19 febbraio 2013 at 22:13 (8 anni ago)

    Stupendo timballo Marcella.
    Anche io ho deciso che da domani sono a dieta…senza carboidrati sarebbe l’ideale, non so se durerà più di una settimana…in questo periodo sono parecchio svogliata! Baci, Ellen

    Rispondi
  2. La Cassata Celiaca
    24 febbraio 2013 at 12:27 (8 anni ago)

    che eleganza!! mi piace un sacco questa ricetta! ma dai che anche in dieta si possono mangiare cose buone ;-) buona domenica :-D

    Rispondi
    • Sciabby
      26 febbraio 2013 at 21:33 (8 anni ago)

      Ma che diciiiii eleganza la nduja? Elemento popolare z eccellenza; )

      Rispondi
    • Sciabby
      28 febbraio 2013 at 13:02 (8 anni ago)

      Quando il timballo si fa duro i duri cominciano a timballare!!!

      Rispondi
%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
WordPress Backup