La pasta del maresciallo, revisited: ‘pasta con la verza, la pasta d’acciughe e a muddica’

Ti piace? Dillo ai tuoi amici!

Non ho moltissimi ricordi di mio nonno (‘Il Maresciallo’ , per l’appunto), ma in un momento imprecisato della mia vita, non ricordo quanti anni avessi di preciso, un giorno a pranzo mio nonno cucinò per me (nella mia memoria questo è successo solo una volta, ma la mia memoria è pessima), e fece la tipica versione veloce della pasta con aglio olio e pasta d’acciughe condita con la ‘muddica’ (il pangrattato) tostata. E disse: questa è la pasta più veloce e più buona che tu possa mangiare. E io ancora questa pasta la adoro!
Stavolta però, cercando una ricetta con la verza (di cui mi volevo liberare prima che si suicidasse) ho trovato un accostamento con l’acciuga e ho detto: proviamo così!

3/4 verza
un cucchiaio e mezzo di pasta d’acciughe
circa 8 cucchiai di pangrattato (io ho usato quello della Nutrifree)
olio
aglio
sale (poco, la pasta d’acciughe è molto saporita)

Ho cotto la verza a vapore (al microonde) in modo che fosse cotta ma asciutta, e l’ho fatta a pezzi piccolissimi. Ho quindi scaldato olio e aglio in una padella, e ho sciolto un cucchiaio di pasta d’acciughe, dopodichè vi ho ammorbidito e insaporito la verza schiacciandola finchè non è diventata una crema.
Separatamente, ho scaldato un po’ di olio in una padella più piccola, ho rifatto la stessa operazione con il cucchiaino di pasta di acciughe, e ho tostato il pangrattato a fuoco bassissimo mescolando sempre sia per evitare di bruciarlo (è ‘n’attimo’, come si dice da queste parti!) sia per fargli prendere il sapore delle acciughe.
La pasta….quando faccio queste paste molto verdurose, che io adoro, mi piace usare la pasta al riso semigreggio di Piaceri Mediterranei, che io letteralmente adoro perchè ha quell’apparenza un po’integrale e un sapore bello rustico….quindi ho usato quella!
Ho quindi ripassato la pasta nella crema di verza, e ho condito con il pangrattato del Maresciallo (il nonno).
Truoppu bbona!!!!

Con questa ricetta partecipo all’iniziativa di InstamammeRicette che fanno casa‘!!!!

5 Comments on La pasta del maresciallo, revisited: ‘pasta con la verza, la pasta d’acciughe e a muddica’

  1. fantasie
    26 febbraio 2012 at 17:40 (9 anni ago)

    Manda questa ricetta a Cristina di Poverimabelliebuoni per la sua raccolta, è bellissima!

    Rispondi
  2. Valentina
    27 febbraio 2012 at 15:03 (9 anni ago)

    buone mi piacciono anche a me le ricette verdurose..la proverò!besos

    Rispondi
  3. Fabipasticcio
    27 febbraio 2012 at 19:07 (9 anni ago)

    Saporitissima e di stagione, ed in più piena di ricordi…che Proust si tenga le sue madeleines ed il suo infuso di tiglio, questa pasta la preferisco molto di più!

    Rispondi
  4. Micol
    1 marzo 2012 at 17:05 (9 anni ago)

    Che buon piatto!!! ti (vi) abbraccio! ;)

    Rispondi

Ti va di lasciare un commento?

%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
WordPress Backup