Il riciclo della socera: crocchette di patate e scarola

Ti piace? Dillo ai tuoi amici!

Ho scoperto che mi capita davvero (eh si, non ci credevo) che alcuni sapori mi arrivano alterati durante la gravidanza….tra questi, ho chiesto a mia suocera di cuocermi la scarola che però non mi sapeva più di scarola e non mi piaceva molto :-/….quindi l’ho riciclata in due modi: una sera ho fatto una torta salata di pasta sfoglia con uno strato di stracchino e uno di scarola, mentre stasera avevo voglia di crocchette e quindi ho fatto queste.

Un piatto di scarola cucinata da vostra suocera (non ce l’avete? peggio per voi :))
(bollita e poi ripassata con pinoli)
4 patate grosse
1 uovo
50 g di parmigiano
pangrattato
sale
pepe

Un po’ perchè devo stare a dieta (umpf!) un po’ perchè in genere cucino molto light, come vedete non è neanche degna di essere chiamata ricetta: praticamente sembrano polpette di niente!
Le patate, per tenerle asciutte, le ho cotte al vapore in microonde per 20 minuti.
Le ho schiacciate, ne ho mangiate almeno un terzo ( I looove mash!), le ho salate, pepate, e ho aggiunto la scarola socerale. Ho fatto le crocchette, le ho panate nel pangrattato e ne ho cotte la metà in forno ventilato a 200° (ci hanno messo mezz’ora) e metà nel microonde (12 minuti in grill/micro combinato).
Sono leggere e buonissime…..e poi così mi alleno….è vero o no ai bambini piace tanto la verdura e bisogna mascherarla?

2 Comments on Il riciclo della socera: crocchette di patate e scarola

  1. Micol
    27 gennaio 2012 at 08:32 (8 anni ago)

    Come sei dolce! Le tue crocchette devono essere buonissime! Light non vuol dire senza sapore!! :)
    Sì,sì, allenati, perchè “il verde” per i bimbi è un colore “schifoso”!! :D
    Baci!

    Rispondi
  2. Vale
    27 gennaio 2012 at 08:56 (8 anni ago)

    perfetto

    confermo che in gravidanza i sapori arrivano alterati

    :-) ho letto ora il nome scelto… beeeeeello

    Rispondi

Ti va di lasciare un commento?

%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
WordPress Backup