il dolce della primipara attempata: cheese cake alle fragole!

Ti piace? Dillo ai tuoi amici!

dolce estivo senza glutine

Questo post scatenerà l’ira della temibile Vale e delle Rifatte tutte e dell’Arcivescovo di Salisburgo, visto che il post di questo mese delle Rifatte prevedeva la cheese cake al limone e io me ne esco una settimana prima con una cheese cake completamente diversa ma…..sarò perdonata, lo so!

Allora, la Pulce è nata. L’11 Maggio. Questo è il mio primo post da primipara nutrice!!! C’è dell’emozione!
Ho imparato che tra una poppata e un pannolino, se stiamo tutti calmi (e per favore), si possono fare tante cose, da smanettare su internet a leggere a mandare mail di lavoro a fare shopping a mettere lo smalto…..
….e anche a fare i dolci!
Non è il primo che faccio da quando è nata, ma è il primo da quando sono sola a casa (Nonna Rosalba ha fatto assistenza factotum – leggi galoppina – per 25 giorni), e sono molto soddisfatta: 1) perchè ne avevo voglia da un po’; 2) perchè ci ho messo un attimo! 3) perchè è da sturbo e ripaga di tutte le fatiche!

400 g di biscotti (io uso ‘ZeroGrano’, si sbriciolano anche con le mani)
due cucchiai colmi di burro (io ho usato quello di soya della Provamel)
500 g di Philadelphia (solo quello classico è GF)
200 ml di panna fresca
2 fogli di colla di pesce da prontuario
100 g di zucchero di canna
100 g di fragole
1 neonata che dorme pacifica

Allora: anche se i biscotti si sbriciolano anche a mano, li ho messi nel bimby con il burro a 50° per 45 secondi (ovviamente si fa anche a mano, e con il burro sciolto a bagnomaria), dopodichè ho creato una base compatta: il non avendo la teglia a cerniera l’ho fatta su un vassoio da dolce, all’interno di una formina (quella di ikea) tonda, una specie di coppapasta.
Ho sciolto la colla di pesce nell’acqua tiepida.
Poi con il frullino ho mischiato Philadelphia, zucchero, panna, colla di pesce ammollata…….e le fragole a pezzettini.
Ho versato il composto sulla base (ho fatto una torta grande e una piccola da due porzioni circa), e ho lasciato in frigo tutta la notte.
Dopo la poppata delle 2.30, ho assaggiato la prima fetta……aaaaahhhhh questa si che è vita!
Il Ciriaco ci ha fatto colazione stamattina, mi sembra anche una colazione perfetta con il caldo, no?

wedding dresses

12 Comments on il dolce della primipara attempata: cheese cake alle fragole!

  1. Vale
    6 giugno 2012 at 11:33 (8 anni ago)

    dovevo seguire il mio istinto e chiamarti: avrei guadagnato una dolce colazione con questo cheesecake!!

    lo sai che ti sei inguaiata da sola adesso vero??? e mica puoi mettere scuse per non rifare il cheese delle rifatte… ahahahahah

    baciuz

    Rispondi
    • Sciabby
      6 giugno 2012 at 13:21 (8 anni ago)

      Miiii temibile sei senza pietá!

      Rispondi
  2. Ecco le Cose che Piacciono a Me
    6 giugno 2012 at 12:11 (8 anni ago)

    Complimenti per il rientro alla grande! Adoro questo dolce, infatti me lo sono fatto per il mio compleanno neanche a dirlo credo proprio utilizzando la tua stessa formina… è per caso celestina?

    Rispondi
  3. il cucchiaio magico
    6 giugno 2012 at 21:40 (8 anni ago)

    allora se ti permette tutto ciò vuol dire che è una pacioccona, buona e tranquilla, che fortunata che sei. Per quanto mi riguarda non sei perdonata, a meno che tu non me ne faccia arrivare una fettona. Scherzi a parte bacioni a entrambe e viva le nonne!!!!!

    Rispondi
  4. Anna Lisa
    6 giugno 2012 at 21:52 (8 anni ago)

    MA come siamo brave a fare le primipare pasticcere! Non illuderti, presto le cose cambieranno… ma non prima di aver fatto un altro cheesecake ai limoni. Ah ah ah!!!

    Rispondi
    • Sciabby
      6 giugno 2012 at 22:13 (8 anni ago)

      Eeeeeeh ma che me la stai a tiraaaaaaaaa

      Rispondi
  5. Emanuela
    7 giugno 2012 at 07:50 (8 anni ago)

    Beata te! Io con i due gemelli non avevo nemmeno il tempo della doccia … Io sabato ho fatto una cheese-cake molto simile per il vescovo poi metto il post. Un abbraccio ed un baciotto alla piccolina ;-)

    Rispondi
  6. Valentina
    15 giugno 2012 at 14:27 (8 anni ago)

    TANTIII AUGURIII!! brava adesso con il caldo mica si pùò accendere il forno!besos

    Rispondi
  7. Fabipasticcio
    15 giugno 2012 at 19:57 (8 anni ago)

    mi piacerebbe avere l'ingrediente fondamentale che dà al dolce quel non so che in più, ovvero 1 neonata che dorme pacifica! Bacioni a tutti e tre che vi godete questi momenti <3

    Rispondi
  8. La Gaia Celiaca
    19 giugno 2012 at 13:35 (8 anni ago)

    che bellezza l'ingrediente segreto, posso solo immaginare nel ricordo!
    se poi ti ha ispirato una simile meraviglia, che possiamo dirle, se non grazie?!?!

    Rispondi
%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
WordPress Backup