Chi l’avrebbe mai detto: spaghetti di cetriolo al salmone e caprino in salsa agrodolce

Ti piace? Dillo ai tuoi amici!

spaghetticetrioloVi confesso una cosa: a me il cetriolo ha sempre fatto schifo. Mia madre ha cercato di propinarmelo in tutti i modi nell’insalata e la risposta è sempre stata MAGNATELO TE o MANCIATILLU TU (sono bilingue se non lo sapevate).

Ma da quando è arrivato l’attrezzo qua le cose sono cambiate e probabilmente finirò per fare gli spaghetti anche con i mobili o il polistirolo.

Scherzo ovviamente. I mobili e il polistirolo non fanno bene.

Per due persone:

300 g di salmone affumicato

150 g di formaggio caprino fresco

2 cetrioli

2 cucchiai di miele

2 cucchiai di senape (io Conad, è senza glutine)

succo di 1 limone piccolo

erba cipollina

2 cucchiai di olio

sale (io quello di Cervia affumicato)

Facile e velocissima, se avete l’attrezzo. L’alternativa è ovviamente fare i cetrioli a julienne con la dannatissima grattugia. Ordunque: spaghettate due cetrioli con la buccia. Adagiate sul piatto le fette di salmone, e sopra gli spaghetti di cetriolo. L’ultimo strato è quello con i pezzi di caprino qua e là.

Preparate una salsetta con il miele, la senape, il succo di limone, l’olio e l’erba cipollina. Vorrete spalmarvela sul pane: non lo fate! Conditeci gli spaghetti, e non ve ne pentirete.

Io e il Ciriaco nonostante fosse una serata davvero fredda ci siamo goduti questa fantastica insalata spaghettosa con cenni di gradimento e versi di goduria.

Se non avete ancora comprato l’attrezzo, fatelo. Sennò, continuate così, a vivere nell’ignoranza!

cetriolo

 

1 Comment on Chi l’avrebbe mai detto: spaghetti di cetriolo al salmone e caprino in salsa agrodolce

  1. Luisa
    3 febbraio 2015 at 12:40 (4 anni ago)

    La salsetta mi sfizia un sacco :)

    Rispondi

Ti va di lasciare un commento?

%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
WordPress Backup