Ammerigamisenti? Strawberry Shortcakes!

Ti piace? Dillo ai tuoi amici!

 

Ecco, l’ho fatto: ho comprato il libro ‘American Bakery’ : bello, tutto colorato!….lo corteggiavo da Natale (non me lo ha regalato nessuno) e quindi al primo bonus serio me lo sono regalato io (insieme a circa 70 eur di altri libri ma che ve lo dico a fà?)

Fatto sta che appena comincio a sfogliarlo mi rendo conto che in tutte ste ricette c’è un ingrediente a me sconosciuto: il latticello. Pare che lo mettano dappertutto, questi ammerigani!!!

Dopo un primo momento di panico, mi rendo conto che il latticello si può ‘fare in casa’ in soli 15 minuti, mischiando

250 ml di latte scremato

250 g di yogurt magro

un cucchiaio di succo di limone

e lasciandolo riposare 15 minuti, appunto.

Appena mi sono resa conto di questo scampato pericolo, sono andata alla ricerca della prima ricetta da testare, e ho scelto questa perchè non l’avevo mai sentita nominare!!

Mi sembrava un ottimo dessert per il pranzo domenicale di fine giugno. Io ho usato questi ingredienti, modificando solo le farine:

125 g di amido di manioca (o maizena casomai)

125 g di Bioaglut per pane e lievitati

2 cucchiaini di lievito in polvere (io Pedon)

1/2 cucchiaino di bicarbonato

50 g di zucchero

50g di burro (io di soya) a pezzettini

200 g di latticello (vedi sopra)

40 g di burro fuso

Siccome mi sentivo molto desperate housewife, ho addirittura fatto tutto a mano senza Bimby_: una domenica da ricordare, visto che ho fatto due infornate perchè i primi sfornati mi erano piaciuti troppo!!!

Ho messo in una terrina la farina, il bicarbonato, il lievito e lo zucchero, e l’ho lavorata a mano con il burro fino a fare un composto granuloso. Ho quindi aggiunto il latticello e ho iniziato a lavorare il composto con un cucchiaio (era un poco appiccicoso)

Ho quindi infarinato un tagliere e l’ho lavorato con un po’ di farina, formando dei rustici paninetti e mettendoli ad uno ad uno sulla piastra del forno con la carta forno.

Il forno era preriscaldato a 250 gradi.

Ho corparso i paninetti dolci di burro e zucchero e ho cotto per 5 minuti, poi ho abbassato a 230 e ho cotto finchè non si sono dorati, come da manuale insomma.

Vengono fuori dei panini dolci caldi meravigliosi. Li ho farciti con gelato alla panna e fragole e scaldati 30 secondi nel microonde (prima di farcirli ovviamente).

Sono buonissimi anche da soli, ma rendono molto più se li riscaldate: io li ho conservati per tre giorni in una scatola di latta…..e li ho appena finiti!! :-P

…ehm…non da sola…

 

 

Ti va di lasciare un commento?

%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
WordPress Backup