gennaio 2020 archive

Pane senza glutine a Basso Indice Glicemico

pane

Sappiamo bene (almeno noi tendenti alla terza età) che l’indice glicemico basso nei prodotti senza glutine è davvero difficile da trovare. Zuccheri, farine di riso e di mais, per non parlare di tanti altri ingredienti nelle tabelle dei prodotti pronti e dei mix creano sicuramente qualche difficoltà a chi ha -oltre che la celiachia – anche necessità di mantenere bassa la glicemia.

A casa, dobbiamo stare molto attenti all’indice glicemico e quando in negozio ho visto il mix Glicofibra Royaline mi si sono illuminati gli occhi!

Questi gli ingredienti di questo mix:

Amido di Frumento Deglutinato, Farina di Canapa, Farina di Quinoa, Farina di Amaranto, Farina di Carruba, Fibre di Psyllium, Inulina (Fibra di Cicoria), Addensanti (Guar, Idrossipropilmetilcellulosa), Carbonato di Calcio.

*) L’amido di frumento deglutinato è ottenuto con un particolare processo di trasformazione che lo rende privo di glutine e pertanto adatto ai consumatori celiaci ed intolleranti al glutine.

Non avevo mai visto un mix per pane e pizza senza ‘schifezze’ ma soprattutto con tante fibre e mi sono subito incuriosita. Il fatto poi che fosse creato in Sicilia a due passi da casa mia, con farine siciliane…mi aveva già conquistato.

L’ho preso subito e la stessa sera ho provato a fare il pane con la macchina del pane secondo la loro ricetta semplicissima, ovvero:

500 g di Mix GlicoFIbra Royaline

450 ml di acqua

50 ml di olio

lievito di birra

Volete le prove?

Non nutrivo molte speranze, ma quello che è venuto fuori è un pane talmente strepitoso che posso affermare essere il migliore pane senza glutine che io abbia mai mangiato!

- si taglia perfettamente a fettone senza rompersi

- è morbidissimo

-è profumato e molto particolare come aroma

-si mantiene benissimo per almeno 3 / 4 giorni, e non necessita di essere scaldato…ma devo dire che anche scaldato diventa croccante sulla superficie e rimane morbido dentro. Ottimo.

Ovviamente non è facile, avendo trovato un mix così buono come ingredienti, abbandonarlo (ne ho quindi fatto incetta in negozio) …così come è difficilissimo non farlo fuori in 24 ore!

L’azienda ha un sito che non mi sembra aggiornato (infatti questa farina non c’è) , ma sulla confezione c’è scritto di controllare altre ricette su Facebook .

Dato che il mix è indicato anche per altri prodotti da forno tra cui brioches, proverò a farci di tutto e vi terrò aggiornati!

Questa la mia macchina del pane:

wedding dresses

Brioche alla cannella

brioche-alla-cannella

No, non mi sono ancora stancata dei dolci alla cannella nonostante le festività natalizie. Io la cannella la amo tutto l’anno!

Questo dolce è nato durante le vacanze in un pomeriggio in cui avevo bisogno di qualcosa di ‘caramelloso’ e speziato e avevo poca roba in casa…ma la confezione natalizia del Mix di Schar mi tentava troppo!

Ho quindi impastato:

400 g di Mix C Schar

50 g Burro

300 g di latte di riso

100 ml di sciroppo d’acero

due cubetti di lievito di birra

Ho sciolto il lievito nel latte di riso tiepido con il burro sciolto, e ho quindi impastato nel Bimby (a velocità impasto), e sempre nel Bimby ho lasciato lievitare il tutto per circa un’ora.

Una volta  lievitato l’impasto, l’ho steso sulla pasta forno e ho fatto dei mucchietti che ho spennellato con un preparato fatto con:

50 g di burro sciolto

100 g di zucchero di canna

tanta, tantissima cannella

Ho quindi lasciato a lievitare per un altro pochino, e  ho infornato, dopo aver cosparso di zuccherini, a 220 gradi per 10 minuti. Questi dolci sono buonissimi e la Celiachinaperamore li ha adorati! Rimangono molto morbidi anche nei giorni successivi, ma se fa molto freddo basta scaldarli poco poco che ritornano subito soffici!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
WordPress Backup