dicembre 2011 archive

Chinese night @ Ciriaco’s: pollo allo zenzero

piatto etnico senza glutine

Che ve lo dico a fà: anche questa ricetta è di Benedetta Parodi….sto proprio diventando una casalinga che passa troppo tempo a casa!
La ricetta mi è sembrata sfiziosa da subito (è di circa una settimana fa), e visto che anche al Ciriaco manca tanto il cinese, oggi mi sono adoperata! Ovviamente ho fatto la mia modifica sul riso, che ho semplicemente condito con curry.

Un petto di pollo
mezzo bicchiere di salsa Tamari (l’unica salsa di soya GF)
un cucchiaio di miele
un pezzettino di zenzero
due spicchi d’aglio
Riso basmati
curry

Ho fatto il pollo a pezzettini, e l’ho lasciato a marinare 2 ore in una ciotola dove avevo mescolato salsa Tamari e miele, aggiungendo pezzi piccoli di zenzero e i due spicchi d’aglio.
Ho poi versato il pollo e tutta la sua marinata in una padella con un po’ di olio caldo, e ho fatto cuocere così (bastano 10 minuti).
L’ho servito, come vi anticipavo, con il riso con curry e pinoli…ed era buonissimo!
Ovviamente, per via del miele, ha un gusto agrodolce…e molto cinese!! :D

Gli gnocchi di trevigiana e ricotta (Palle del Giorgione di Benedetta Parodi)

gnocchi senza glutine

IL MIO OUTING:
A questo punto, devo confessare di essere diventata un’addict della Parodi. Non l’avrei mai detto, anzi l’ho sempre presa in giro….però se alla fine almeno tre volte a settimana mi fa venire voglia di fare qualcosa in versione gluten free, vuol dire che tutto sommato tanto male non è: e poi io sono abbastanza sbrigativa in cucina, quindi mi ci ritrovo molto.
Questa ricetta è di qualche giorno fa e lei la chiama ‘Palle del Giorgione’: un po’ trafficosa con la farina GF (+ di quanto pensassi), ma alla fine ce l’ho fatta…ovviamente cambiando le proporzioni (di farina) rispetto all’originale.

Un cespo di trevigiana
cipolla
100 g di ricotta
50 g di parmigiano
50 g di scamorza grattugiata
1 tuorlo
100 g di farina (mix pane e pasta Schar)
sale
pepe
cipolla

Ho fatto la trevigiana a pezzi piccoli e l’ho fatta appassire nel soffritto di cipolla coprendo con un coperchio.
Una volta che ha cambiato colore, l’ho spostata in una ciotola e ho aggiunto la ricotta, il parmigiano, sale e pepe. Ho fatto raffreddare un po’ e ho aggiunto l’uovo, e la farina (inizialmente i 50 g che indicava lei nella ricetta originale, ma ne ho dovuto mettere altrettanti per poterla maneggiare!!). Ho fatto delle palle ricoperte di farina (era un po’ appiccicoso, ma si può fare!), e le ho bollite in acqua salata finchè non sono venute a galla (tanto carine!!!).

Ho messo un po’ di olio nella pirofila (evitando il burro della ricetta originale), e ho cotto al gratin per circa 10 minuti finchè non hanno fatto la crosticina.
Sono DELIZIOSI, hanno un sapore molto particolare e devo dire che sono anche leggeri!! Non è certo un piatto da ‘mercoledi’ come l’ho fatto io ma decisamente della domenica :D

1 2

%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
WordPress Backup