dicembre 2010 archive

Ricchi e Poveri a Firenze

                                                                                                                                                        foto Four Seasons Firenze

Foto Four Seasons Firenze
Lobby at Xmas time
Inserito originariamente da sciabby
Il paradosso del nostro fine settimana a Firenze è stato che, nonostante abbiamo viaggiato in prima classe sul Freccia Rossa, dormito su un letto King Size del Four Seasons Firenze, e cenato in un ristorante di lusso….la verità è che non abbiamo tirato fuori un soldo.
No, non abbiamo fatto i furbi scappando dopo il conto….(altrimenti scriverei le mie prigioni e non su un blog)…è che era un premio.
Il Four Seasons di Firenze è -secondo Traveller – uno dei 75 hotel più belli del mondo. E’ un hotel superlussuoso ricavato in un’antica dimora della Famiglia Della Gherardesca, con 5000 ettari di parco, ma al centro della città. Una cosa meravigliosa.
Quello che mi ha colpito di questo magnifico hotel (oltre alla sensazione di un viaggio nel tempo, o in una vita precedente in cui ero una signora ricca sfondata che come hobby aveva girare per il mondo), è stato il personale. Amichevole, sorridente, alla mano….è molto strano trovarsi e sentirsi così a casa in un posto di lusso….se non sei dell’ambiente (e decisamente non lo sono) in genere ti senti un pesce fuor d’acqua mentre qua….mentre ti parlano, ti coccolano, ti salutano per nome e chiaccherano con te amabilmente, ti dimentichi che non c’hai una lira. E per un momento, ci credi.
Poi, giri l’angolo e vai a mangiare in trattoria.
E quando tornerai a casa e ripenserai al bagno di marmo, al letto da cui non riuscivi neanche a poggiare i piedi, e alla bellissima atmosfera di dimora storica…..penserai di aver sognato.

Un tuffo nel passato

                                                                                                                                               foto bottoni vintage

negozio vintage bottoni
Granma’s
Inserito originariamente da sciabby
Ho passato uno dei più indimenticabili fine settimana della mia vita.
Firenze la dai un po’ per scontata, ti aspetti di fare un giro per il centro e vedere cose già viste nei libri di storia dell’arte, nelle cartoline, in tv. Ti sembra di conoscerla già, insomma.
Ma, grazie ad una guida capitatami per caso tra le mani, l’ho vissuta in modo del tutto inaspettato…
Le ‘solite cose’ – Piazza della Signoria, gli Uffizi, Ponte Vecchio, sono stati dei semplici punti di passaggio (quasi di sosta, visto che sono stati i pochi momenti in cui ci siamo fermati e seduti, esclusi i pasti ovviamente!) in un itinerario durato un giorno e mezzo.
Un giorno e mezzo in cui abbiamo girato per vicoli, visto botteghe, mercatini stranissimi, esplorato l’OltrArno che viene spesso trascurato. Abbiamo visto una Firenze antica ma non nel senso medievale o rinascimentale che spesso si attribuisce a questo aggettivo riferendosi a questa città: ogni angolino ci riportava indietro nei ricordi di quando eravamo piccoli (un esempio è la favolosa boutique vintage Nadine), e ci dava un sensazione di ‘pescare’ immagini dalla memoria che avevamo chiuso in una scatola.
E’ difficile da spiegare, bisogna viverle, queste cose.
Un viaggio è fatto dalla destinazione, ma altrettanto importante è chi viene con te. Nel mio caso è anche il mio compagno di vita, che fortunamente è anche un grande compagno anche di viaggi, che riesce a stupirsi e meravigliarsi anche delle cose più semplici e che ne sa fare ricordi indelebili.
Che meraviglia!

Altre foto qui

December Mood

                                                                                                                                           foto colazione natale


foto palle natale
Xmas balls 4 breakfast
Inserito originariamente da sciabby
Dicembre è proprio il mio mese preferito.
Prima di tutto, è’ il mese in cui sono nata…la cosa ha anche dei contro (in genere l’economia che amici e parenti fanno sui miei regali, ma quello è un problema comune a tutti i dicembrini!), ma in linea di massima ho la sensazione che tutto il mondo si stia preparando non al Natale ma al mio compleanno! Mi piace pensare che stiano addobbando case e strade e città in mio onore….sono sempre stata un po’ megalomane.
Poi, con dicembre termina l’anno, e rinnova la sensazione di energia e onnipotenza che accompagna l’inizio di ogni cosa di nuovo. Dura poco….più o meno una settimana, il tempo di tornare a lavoro e di farsi mandare a pxxxxxx tutto lo spirito zen assorbito nelle vacanze. Però quel poco che dura, me lo godo.
E’ freddo e caldo allo stesso tempo….fuori si gela ma dentro le case e dietro le finestre ho la sensazione che sia pieno di ‘focolari domestici’ che scaldano il cuore e mi fanno diventare ottimista nei confronti della vita. In realtà lo sono sempre, ottimista, ma l’ottimismo dicembrino è il più simpatico di tutti!
Ho dato il via ufficialmente al mio mese di Dicembre stamattina, alle 10, da Ikea. Era orario di apertura e non c’era praticamente nessuno, giravo per i corridoi con le canzoncine natalizie in sottofondo….
Ho davanti 27 giorni di positività.
Vi prego, non me li rovinate!!!

1 2 3

%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
WordPress Backup